Solo nel momento felice del Viaggio, Pensare ha un Luogo

Et Verbum caro factum est • Luoghi Pensanti

Et Verbum caro factum est

MDM In tempo di Avvento la natività si mostra al Museo Diocesano di Monreale offrendo ai suoi visitatori la possibilità di percepire da vicino opere di rara bellezza e di grande estrazione storico-culturale. E’ una splendida opportunità per approfondire il tema iconografico del mistero della natività, che in questa circostanza esprime in immagini le fonti bibliche insieme ai temi apocrifi, richiamando anche il contesto liturgico per il quale l’opera è stata realizzata. L’Adorazione dei Pastori di Matthias Stomer, la Pace di Muzio Zagaroli, suppellettili liturgici, arredi sacri e notevoli breviari e messali miniati su pergamena che vanno dal XV al XIX secolo, questi enunciati nella sala San Placido del Museo fino al  23 Febbraio, per una efficace trasmissione del messaggio artistico ed evangelico.


IMG_2300

La rilevanza dell’impatto e della presenza di queste opere fa essere un fenomeno plurale, eterogeneo, non solo perché numerose sono le forme di rappresentazione nella storia dell’arte locale ma soprattutto perché sono state numerose le qualità individuali e collettive delle maestranze (sociali, culturali, religiose) che hanno messo in moto nei diretti interessati e negli altri ogni uomo e ogni donna, che riscoprono tutt’oggi la loro dignità nell’essere creati ad immagine e somiglianza di Dio. A partire da queste riflessioni generali su storia, arte e credo, si promette di qualità nel suo complesso Et Verbum caro factum est,  lodevole iniziativa del Museo Diocesano di Monreale, nata dalla sinergia con la Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo, il Comune di Monreale, l’Archivio Storico Diocesano e la Biblioteca Torres.