Solo nel momento felice del Viaggio, Pensare ha un Luogo

Giuseppe Bordonaro • pittura

Giuseppe Bordonaro

Nasce nel 1950 a Lentini in Sicilia. Nel 1963 inizia a frequentare l’Istituto Statale d’Arte di Catania, corso Decorazione Pittorica. Sin dai primi schizzi dal vero emergono figure dormienti e in attesa di una lenta e parsimoniosa crescita e maturazione. Attratto dall’Arte primitiva Precolombiana e Australiana avvia i primi studi, producendo copie ed ispirazioni. Furono annate fruttuose, una media di mille disegni l’anno per ogni cosa che la sua mente “ingabbiava”.

Intorno al 1965 partecipa alle prime mostre giovanili a Catania e Siracusa.

Così, dal ’66 inizia a produrre una pittura figurativa simbolica a tempera; produce ritratti agli studenti ed ai bidelli degli ambienti scolastici che esso frequenta; partecipa con interesse ad un corso di cartellonistica pubblicitaria. Pochi anni dopo frequenta l’Accademia di Belle Arti di Catania, corso di studi in pittura; da quel momento in poi, anche studi di natura: tronchi d’alberi e paesaggi ad olio con fiori bianchi e rossi.

Due esperienze importanti sono state il viaggio in Germania, a Duisburg, e la produzione di ritratti di turisti a Taormina.

Ma ancora, assetato dal desiderio di conoscere le città d’arte italiane, dal 1968 inizia a viaggiare per tutta l’Italia, con soste a Roma, Firenze, Udine e Milano.

Nel 1969 approfondisce la Pittura Astratta e l’Informale: Segni e Campiture a smalto. L’anno successivo al Centro Duchamp di Bologna esegue prototipi per Multipli: sono specchi visivi.

E’ dal 1972 che ha luogo l’intuizione di produrre una serie, interminabile come l’orizzonte; acquerelli aventi per tema gli scenari urbani e paesaggistici della sua città: Lentini.
Gli acquerelli diventano “dinamiche strisce” di campagna.

Studia la natura: fiori, farfalle, insetti, pesci tropicali, e ritratti dal vero. Inizia una ricerca sulle Armonie e Teorie del Colore. Approfondisce la tecnica della pittura ad olio. Avvia la produzione di legni colorati.
Desideroso di una nuova sperimentazione didattica, nel 1976 partecipa ad una Happening al Liceo Artistico di Catania.

La religione lo contamina, di conseguenza alcune sue produzioni: numerosi disegni grafici totemistici e politeistici con tecnica ad inchiostro; illustra  “ La Creazione “ biblica in 18 fogli; alcuni disegni sull’Apocalisse a pastello e di ispirazione figurativa.

Avvia attività di insegnamento presso l’Istituto Statale d’Arte di Guidizzolo in provincia di Mantova. Nel 1977, con la morte del padre, si lascia ispirare da testi, narrazioni, poesie; produce una serie di illustrazioni ispirate a una poesia di Corrado Peligra in 13 fogli: “I Fiori”. Apre uno studio a Milano.

Nel 1979 un ciclo di opere vengono allestite alle mostre con la D’Ars R.P..
Nasce “Music Performing” e “Nataart”, documentate con foto di G.Bai.

L’esperienza con Dio diventa punto cardine della sua carriera: dal 1980 frequenta la Chiesa Cristiana Avventista Movimento di Riforma.

Avvia una ricerca scritta sulla “Creazione” e sul  “2° Comandamento di Dio.”

Studi biblici di chiesa, alimentazione vegetariana e viaggi in Germania per cure mediche dove conosce Ursula Henneberg.


Nel 1982 conosce l’amore e si sposa con Ursola e vive a Monza.

Nel 1983 prende cattedra al 2° Liceo Artistico Statale di Milano.

Con la nascita della prima figlia, Miriam , riprende ricerca didattica basandosi sulla natura: “Struttura formale e coloristica” e “L’armonia dei colori nella natura”.
Ottiene la cattedra di Educazione Visiva presso l’Istituto Statale d’Arte Sperimentale di Monza.

Nel 1986 distrugge alcune opere di ispirazione religiosa idolatrica.
Nel 1987 alla Biennale di Tolosa, in Francia, vengono selezionati alcuni suoi lavori.

Trasferimento all’Istituto Statale d’Arte di Siracusa.
1989 – Didattica: Programmi scritti.

L’inizio degli anni ’90 e l’avvicinarsi del secondo millennio confermano l’artista Giuseppe Bordonaro nella qualità di maestro d’arte.

1990 – Insegna al Liceo Artistico Statale di Lodi.
1991 – Trasferimento all’I.S.A. Maxisperimentale di Monza.
1992 – Idoneità al Concorso a Cattedra di Assistente di Pittura: Accademia di Belle Arti.
1993 – Con Museo Teo: “ Mostra d’Arte in cielo”. Anno di riflessione spirituale.
1963/1993: Trent’anni di Arte: anno di bilanci e riflessioni.
1994 – “Il segno pittorico”: opere astratte ad olio su tela. Disegni di fiori in acquerello e pastello.
– I.S.A. Passato e Futuro, creativi in mostra. Serrone Villa Reale Monza.
1995 –  20 tavole didattiche consegnate al Provveditorato agli Studi di Milano.
– Evento artistico: Peinture sur l’herbe. Parco di Monza.
– Cartolina: “Pittura” 36 pezzi di pittura.
– Sistemazione di lavori didattici per e nelle scuole.
1996 –  Corso di autoaggiornamento mio: “Il linguaggio visivo”.
1997 –  Sistemazione definitiva di 15 anni di lavori didattici all’I.S.A. di Monza.
 Uscito dalla Chiesa Avventista Movimento di Riforma.
– Mostra personale a Bunde Ostfriesland in Germania.
– N. 7 cartoline postali edite da Artline Druck & Verlag di Bunde.
– Mostra di acquerelli al Dollart Museum di Bunde in Ostfriesland.
– Performance: “Eating White Event” allo Studio Mario Tedeschi. Milano. – Corso di autoaggiornamento mio: “Acquerello Professionale”.
1999 –  Corso di autoaggiornamento sulla “Bionica”. Disegni: “Le conchiglie”, strutture formali, coloristiche e segniche.           
Con il passare degli anni avvia importanti maxi studi biblici, fra i tanti: “La visione dei profeti”.
2000 –  “Lo spazio e la luce nell’Arte”: raccolta visiva di opere d’Arte. Convegno e corso di aggiornamento: “Il pensiero visivo”.           
2004 –  Insegna all’Accademia di Brera per il Politecnico di Milano alla SILSIS. Studi iconografici ed artistici sull’Arte Sacra nelle varie religioni.
2005 –  Insegna al Liceo artistico Statale di Monza nel Progetto Leonardo. Studia “Storia del Cristianesimo e dell’Ebraismo”.
2006 –  Disegni Figurativi per la didattica ed insegna Progettazione Pittorica.
2009 –  Studia libri iconografici di tutte le grandi  religioni esistenti.
2010 –  Insegna al Liceo artistico Statale di Monza nel Nuovo Ordinamento. Approfondisce benissimo: “I materiali delle tecniche pittoriche” a olio e tempera.
2011 –  Sistemazione di tutto il mio percorso artistico e didattico.
2012 – Studi per l’Accademia di Belle Arti “Pittura” e programma di “Pittura” per Insegnare.
2014 –  Fine attività didattica, in pensione dal 1 di settembre.
                  Inizio produzione pittorica quadri su tela.
2015 –  Mostra Antologica Didattica nel Liceo Artistico della Villa Reale di Monza.
2016 –  Inserimento nel volume “ Maestri “ Selezione d’Arte Contemporanea di Vittorio Sgarbi. EA Editore e della Rivista “Effetto Arte” Anno 6 Numero 2 . 2016.
Mostra di fotografie, disegni e acquerelli: Tra passato e presente Cascina San Bernardo. Spazio giovani. Liberthub. Centro Civico, Monza.
2018 – Maxi studio biblico su Dio.
Diversi acquerelli sulla Natura e fiori.
2019 – 140 studi biblici del Dizionario biblico Avventista.         

* in aggiornamento