Solo nel momento felice del Viaggio, Pensare ha un Luogo

Medioevo Archivi • Luoghi Pensanti

Fra Simuni da Lentini : il confessore di Re Federico IV

Il frate francescano che perdonò Re Federico IV

C’è il perdono di Dio e quello degli uomini, che quasi mai l’accordano.

Nella religione cattolica dopo la confessione al sacerdote dei propri peccati c’è l’assoluzione dalle proprie colpe e quando questi pronunzia la formula Ego te absolvo a peccatis tuis in nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti. Amen ci si riconcilia con Dio attraverso la penitenza, che ripara offese, torti gravi e meno gravi e persino mortali.

(altro…)

Lentini : dal buio dei secoli emergono elementi d’architettura.

Da tempo, specie per chi ha occasione di confrontarsi con la complessità della stratificazione del costruito storico, non ci si meraviglia più nella riscoperta di elementi architettonici evidenti, dalle costruzioni al decoro delle  Epokè varie; elementi dai criteri di costruzione in pietra tagliata e inerti in cotto, a cornici in “opus Quadratum” di tufo, ad archi acuti retti o sagomati .

All’interno di questa dialettica, non sempre facile da comprendere, la tipologia di costruzione e di funzione dell’abitato assume un valore emblematico per le vicende storiche, ma anche per lo sviluppo del distretto geografico ed economico di cui si tratta: Leontini.
Citando un esempio noto ai più, la traslazione delle reliquie dei Santi Martiri di Lentini, nonché la loro elezione a Patroni di città, coincide con l’inizio di una ripresa di vivace espressione artistica, un fenomeno rivisto per sommi capi con il famigerato terremoto del 1693 e l’avvento del Barocco.  

(altro…)